Home Cronaca Anzio, prestanome possedeva 36 auto con multe non pagate

Anzio, prestanome possedeva 36 auto con multe non pagate

477
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

Fine dei giochi per un rumeno residente ad Anzio, scoperto dalla polizia locale di Sutri, che era il prestanome per un’attività commerciale che possedeva ben 36 auto, tutte intestate a lui. Veicoli che, del resto, hanno collezionato multe da un costo che supera i 17 mila euro, dato che queste non sono mai state pagate.

Le indagini, infatti, hanno portato a scoprire che l’uomo era intestatario di ben 36 automobili nonostante la patente revocata. È inoltre emerso, grazie al lavoro del Comandante Alessandro Buttarelli e dei suoi colleghi, che l’interessato si prestava a essere semplicemente una “testa di legno”, per permettere ad altri soggetti in anonimato di utilizzare i mezzi di trasporto per delle azioni non proprio lecite. Per tutte le auto falsamente intestate è stata chiesta la radiazione, attraverso la cancellazione del pubblico registro automobilistico, così come previsto dall’articolo 94 bis del codice della strada.

Adesso lo straniero non rischia nessuna denuncia, non avendo commesso un reato, ma un bel conto da pagare che supera i 17 mila euro.