Cinzia Galasso

La consigliera comunale Cinzia Galasso lascia ufficialmente la presidenza della commissione e pubblica istruzione e la delega al centro di formazione professionale. Non solo: ma anche deciso di lasciare il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia. La decisione è stata presa dopo le polemiche seguite alle elezioni del nuovo presidente del consiglio comunale Roberta Cafà deciso dalla maggioranza di centrodestra. Un ruolo, quello di presidente dell’assise, che ha visto la stessa consigliera Galasso ottenere sei voti in consiglio comunale.
Cari elettori, care elettrici – si legge in una nota della consigliera – dopo circa una settimana di riflessione, a seguito dell’ultimo Consiglio Comunale, ho deciso di rassegnare le dimissioni da Presidente della Commissione Pubblica Istruzione, nonché da Consigliere Delegato al Centro di Formazione Professionale.
Gli accadimenti dell’ultima seduta della massima assise cittadina, mi spingono altresì ad abbandonare il partito “Fratelli d’Italia”: non è accettabile che membri del mio stesso gruppo consigliare – continua la nota della Galasso – abbiano votato un Presidente del Consiglio che si è candidata contro la nostra coalizione, e che è stata pesantemente sconfitta durante le ultime democratiche elezioni. Ho deciso di iniziare un nuovo percorso civico, lasciando tutte le cariche e le poltrone, aderendo al Gruppo Autonomo, dove è presente anche il collega Marco Maranesi. In Consiglio Comunale – conclude la nota – voterò secondo coscienza, appoggiando quelle proposte che siano compatibili con le mie idee di Città. Lavorerò da oggi ad un nuovo progetto politico, che possa garantire ad Anzio una classe dirigente degna di questo nome”.