CONDIVIDI
Antonio Rotelli e a fianco un'immagine di quando giocava con l'Anzio in azione sul campo "Grisetti"

Si svolgeranno giovedì 7 gennaio alle ore 10 nella chiesa S.S. Pio e Antonio in piazza Pia i funerali di Antonio Rotelli, uno dei giocatori più noti dell’Anzio Calcio degli anni ’50 e ’60, scomparso ieri sera presso l’ospedale di Anzio dove era ricoverato a seguito di una malattia. Antonio Rotelli viene ricordato per i tanti gol segnati in quegli anni con la maglia biancazzurra. Ad Anzio è stato anche consigliere comunale e assessore allo sport. Avrebbe compiuto 83 anni il prossimo 28 febbraio. In giornata è arrivato il pensiero del sindaco Candido De Angelis. “Con Antonio Rotelli – ha detto il primo cittadino – ci lascia un altro figlio di Anzio: Assessore, Consigliere Comunale, bandiera e bomber dell’Anzio calcio, punto di riferimento all’INPS per tutti i cittadini, ma, soprattutto, una persona perbene e di grande spessore sociale. La Città di Anzio è vicina al dolore della moglie e dei figli, ciao Patalocco!“. Anche il club biancazzurro l’ha voluto ricordare: L’Anzio Calcio nella figura del presidente Franco Rizzaro – dice la nota della società – esprime profondo cordoglio per la scomparsa all’età di 83 anni di Antonio Rotelli, detto “Patalocco”. Indimenticato centravanti dell’Anzio negli anni ’50 e ’60, autore di oltre 300 gol in carriera, Rotelli contribuì attivamente a sostenere il club anche negli anni ottanta, quando ricopriva la carica di assessore comunale”.