CONDIVIDI
Antonio Rotelli

Anzio piange la scomparsa di Antonio Rotelli, ex attaccante dell’Anzio degli anni ’50 e ’60. Si è spento questa sera presso l’ospedale di Anzio dopo una malattia. Il 28 febbraio avrebbe compiuto 83 anni. Antonio Rotelli detto “Patalocco” è stato uno dei calciatori più famosi del panorama calcistico anziate. Un attaccante dal grande fiuto del gol fino a segnare ben 308 reti in carriera. Restano famosi quelli in rovesciata: un suo “marchio di fabbrica”. Iniziò la sua carriera calcistica nella piccola società dell’Edera per poi passare nel 1956 all’Anzio. L’anno successivo venne ceduto alla Lazio dove giocò con la formazione Primavera. Con i biancocelesti fece una sola stagione per poi tornare all’Anzio e calcare la terra battuta del mitico campo “Grisetti” e a far gioire i tifosi anziati con i suoi gol. Ha indossato anche la maglia dell’Aprilia. Un personaggio molto conosciuto, non solo per il suo passato calcistico, innamorato della sua città. Ex dipendente dell’Inps è stato anche consigliere comunale e assessore allo sport. E da assessore lo ricordiamo quando negli anni ottanta in prima persona riuscì a risolvere una crisi societaria dell’Anzio Calcio.

Antonio Rotelli in azione con la maglia dell’Anzio al campo “Grisetti”