CONDIVIDI
Claudia Gatti

Il Ciack d’Oro 2020, giunto alla sua 35ma edizione, ha visto premiato come migliore cortometraggio il film Non io scritto dall’anziate Claudia Gatti e girato nella città neroriana. Il premio è stato assegnato con la seguente motivazione: “L’incontro tra un uomo e una donna in una cornice dominata dall’isolamento e dalla difficoltà dei rapporti al tempo del lockdown, è realizzato con il ricorso alle riprese in smartphone, in una cornice formale di grande cura. Conferma il talento delle due giovani autrici-imprenditrici, già intravisto nel corto Generazione 2000, entrato nella shortlist del Tribeca Film Festival.” La felicità nelle parole di Claudia Gatti tramite il suo profilo facebook: “Pubblicamente Inizio con il dire GRAZIE, lo scrivo qui per le persone che ci sostengono veramente, e l’unico modo che sentiamo nostro per ripagare il loro reale aiuto è dire: ”Grazie“. Grazie per la collaborazione per questo progetto, “Non Io“. Citando e ringraziando tutti i protagonisti e i collaboratori del cortometraggio. E ha aggiunto: “Onorata non so se poi vi piacerà, io ho sempre paura non tanto del giudizio ma che le mie cose siano magari sopravvalutate, è successo dopo anni di gavetta vincere un riconoscimento importante, non so ancora, perché sia capitato ma posso dirvi che ogni cosa che ho fatto, in tutti questi anni a partire dagli spettacoli a Villa Adele con i ragazzi dello stabilimento dea fortuna a oggi, sono sempre stati fatti con la voglia di comunicare il bello che c’è intorno a me e, tutto questo bello ha delle radici solide, il mio Paese che mi ha dato i natali e la mia Famiglia, questo è per me il film Perfetto!” A Claudia Gatti e alla regista Benedetta Pontellini arrivano anche i complimenti del sindaco di Anzio Candido De Angelis.