Home In evidenza Nettuno, anche il consigliere Mazza pronto a lasciare la Lega

Nettuno, anche il consigliere Mazza pronto a lasciare la Lega

2
0
CONDIVIDI
Antonello Mazza

Rischia di perdere ancora pezzi il gruppo consiliare della Lega a Nettuno. Degli otto eletti nel 2019 erano infatti rimasti in due in consiglio comunale: il capogruppo Lorenza Alessandrini e il consigliere Antonello Mazza. Quest’ultimo proprio in queste ore ha deciso di lasciare la corrente che aveva formato con la stessa Alessandrini alla vigilia delle elezioni amministrative. La rottura del sodalizio con la capogruppo lascia pensare che Antonello Mazza possa abbandonare anche la Lega. D’altra parte è da tempo che chiede al sindaco di Nettuno Alessandro Coppola indicazioni precise per il rilancio del programma amministrativo a favore della città. Risposte che, a quanto pare, ancora non sono arrivate. Ecco quindi lo stato di disagio del consigliere che, nelle prossime ore, potrebbe lasciare il partito di Salvini.
Antonello Mazza spiega la decisione di lasciare il gruppo che aveva fondato con la Alessandrini in una nota sulla propria pagina Facebook. La riportiamo.
Il 19 ottobre 2017 – scrive il consigliere Mazza – è nato il sodalizio politico tra me e Lorenza Alessandrini, in occasione della presentazione a Roma, al Salone delle Tre Fontane dell’Eur, del libro scritto dal sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, dal titolo “La scossa dello scarpone”. Ringrazio ancora oggi Giuseppe Massimi per quella “magica intuizione”, padre politico e fondatore di un gruppo che da questa mattina non è più la mia Casa. Prendo atto che non ci sono più le condizioni minime, politiche e personali, per proseguire insieme con il consigliere Alessandrini in questo progetto di empatia sociale, ed è bene per me che questo sodalizio da oggi, 17 Novembre 2020, venga sciolto“.