Home Cronaca Nettuno, l’associazione commercianti Tridente dopo la manifestazione: “non siamo sovversivi di estrema...

Nettuno, l’associazione commercianti Tridente dopo la manifestazione: “non siamo sovversivi di estrema destra”

347
0

Sulla manifestazione di ieri sera ad Anzio Marco Di Bona presidente dell’associazione commercianti Tridente di Nettuno, ha inviato una nota alle testate locali con la quale puntualizza la presenza dell’associazione alla manifestazione di protesta contro il nuovo DPCM del Governo.

Mi dispiace ma non è giusto quello che avete scritto. Il Tridente ha partecipato alla manifestazione dei Commercianti di Anzio e Nettuno perché invitato dal Presidente dell’Associazione di Anzio, Walter Regolanti e soprattutto per il rispetto verso tutte le categorie più danneggiate dal mini lockdown. Non siamo una compagine pericolosa, sovversiva di estrema destra, siamo come dice bene Bernardi del Kinsale, apartitici, apolitici e assolutamente privi di qualsiasi etichetta vogliate attaccarci. Siamo, lo siamo sempre stati e continuiamo ad essere solo dalla parte dei commercianti, alla ricerca, forse un po’ utopistica, di un unione intenta a far crescere culturalmente il commercio a Nettuno, per aiutare le amministrazioni che sì susseguono a trasformare la Città in un nuovo modello, magari, veramente turistico. Per far questo abbiamo accettato l’invito e Silvia ha espresso in pieno il nostro pensiero: farci sentire preoccupati oggi per il covid19, ma soprattutto far sapere che il domani è da programmare insieme, avendo bene presente le nostre richieste, per una rinascita che se non ci sarà, quello sì, porterà le nostre Città a morire e a svuotarsi di contenuti economico culturali.
Dietro quelle 400 persone presenti, forse ce ne erano 2 come dite “ex CasaPound” ma ci sono anche altre 4000 che non sono venute per paura di essere dipinti, come in molti state facendo, sovversivi di estrema destra e questo non è giusto. Personalmente ci sono stato, non ho visto nessun sovversivo, non ho preso la parola per non essere strumentalizzato, non condivido alcune affermazioni che sono state fatte fuori luogo, ma dispiace di più che la stampa non abbia colto il “grido di paura e di aiuto” di chi era presente e non ha nemmeno preso parola”.
Marco Di Bona “Presidente Associazione Commercianti
Il Tridente Nettuno”.

È del tutto evidente che la stragrande maggioranza dei commercianti e dei titolari di pubblici esercizi che hanno partecipato alla manifestazione di ieri sera lo hanno fatto con intento pacifico per esprimere il proprio disagio in un momento di grave crisi economica e per chiedere risposte concrete al Governo. E tra chi è intervenuto abbiamo segnalato la rappresentante della stessa associazione Tridente di Nettuno che ha fatto un intervento molto equilibrato chiedendo allo Stato un serio piano di salvataggio per le aziende in crisi. La manifestazione è stata assolamente pacifica, ma i contenuti di alcuni interventi di esponenti dell’estrema destra locale sono stati assolutamente violenti. E’ del tutto ovvio che l’associazione Tridente non potevo saperlo. (ii)