Home In evidenza Anzio, il sindaco De Angelis nomina tre consiglieri delegati: è uno schiaffo...

Anzio, il sindaco De Angelis nomina tre consiglieri delegati: è uno schiaffo a Fratelli d’Italia

2
0
CONDIVIDI
legalità
A poche ore dal chiarimento con i vertici nazionali di Fratelli d’Italia che chiedono il ritorno in Giunta di Laura Nolfi e, in generale, il riequilibrio degli assessorati visto che il partito è rappresentato da un solo assessore a fronte del gruppo più numeroso formato da sei consiglieri, il sindaco di Anzio Candido De Angelis prende una decisione che spiazza. E che, di fatto, è un affronto a Fratelli d’Italia. Questa mattina ha infatti nominato tre nuovi delegati: si tratta di Massimiliano Millaci di Forza Italia con delega allo Sport, Angelo Mercuri della lista centrista Noi con Anzio ai Servizi cimiteriali e Massimiliano Marigliani al Demanio; non sfugge come quest’ultimo sia, di fatto, il rappresentante del nuovo movimento politico cittadino Patto del Popolo fondato dall’ex assessore Patrizio Placidi. Da quello che si può capire, non si tratta di deleghe a progetto come prevede la normativa, ma dei veri e propri mini assessorati. La scelta del sindaco De Angelis rappresenta, dunque, un vero e proprio schiaffo a Fratelli d’Italia. L’impressione è che queste scelte possano essere l’anticamera di una clamorosa rottura.