CONDIVIDI
fratelli d'italia

Il Sindaco di Anzio Candido De Angelis e l’ex assessore alla pubblica istruzione Laura Nolfi sono tornati ad incontrarsi. Un incontro favorito dalla venuta ad Anzio dell’onorevole Marco Silvestroni di Fratelli d’Italia – il partito dell’ex assessore – per fare il punto della situazione.
È stato un incontro nel quale sono stati ripercorsi i passaggi della crisi che ha portato alla clamorosa decisione del sindaco De Angelis di escludere la Nolfi dalla Giunta perché ritenuta la mente del documento con i cinque punti firmato da otto consiglieri di maggioranza, quattro dei quali lo hanno poi rinnegato.
Proprio Fratelli d’Italia aveva paventato un’uscita dalla maggioranza in caso l’assessore Nolfi fosse stata rimossa dal proprio incarico. Ma la politica ha i suoi tempi. E così l’incontro tra De Angelis, Silvestroni e Nolfi è servito per cristallizzare le posizioni e avviare un confronto politico che potrebbe portare ad un reintegro in Giunta dell’ex assessore. Per il momento è certo che la delega alla pubblica istruzione resta al sindaco, che non ci saranno rimpasti e che non sarà cambiato il presidente del consiglio comunale, posizione ambita dalla consigliera Roberta Cafà dell’Udc.
Tra l’altro l’onorevole Silvestroni ha richiamato all’ordine sia l’attuale assessore Velia Fontana che i due consiglieri comunali Federica De Angelis e Davide Gatti, di FdI, che dopo l’esclusione della Nolfi si erano schierati con la scelta fatta dal sindaco ponendosi in antitesi con gli altri quattro consiglieri di Fratelli D’Italia vicini a Laura Nolfi. Che nelle prossime ore, con tutta probabilità, uscirà dal silenzio nel quale si è chiusa dal giorno della sua esclusione dalla Giunta comunale.