carabinieri droga

Al culmine di una lite con la moglie sfonda una vetrinetta e si ferisce alla testa. Poteva trasformarsi in tragedia una lite domestica avvenuta poco fa in un’abitazione di via Piscina Mozza nella zona del centro sportivo comunale a Nettuno. Durante una discussione tra coniugi, presto degenerata in lite, il marito, per cause che i carabinieri stanno accertando, ha perso l’equilibrio finendo per sfondare con la testa una vetrinetta procurandosi delle ferite. L’uomo ha perso molto sangue. In un primo momento sembrava infatti che le sue condizioni di salute fossero gravi tanto da richiedere l’intervento di un’eliambulanza, ma non è stato necessario il suo uso. L’uomo è stato quindi trasferito in ambulanza del 118 all’ospedale “Riuniti” di Anzio dove i medici gli hanno applicato alcuni punti di sutura alla testa.