Home Cronaca Anzio, nuova IMU: l’acconto di giugno sarà la metà di quanto versato...

Anzio, nuova IMU: l’acconto di giugno sarà la metà di quanto versato nel 2019. Ecco chi è esentato

299
0

Si chiama ‘nuova IMU’, è in vigore da quest’anno e prevede l’accorpamento a decorrere dal 2020 della TASI (andata ufficialmente in pensione), IMU e IUC in un unico tributo, come previsto dalla Legge di Bilancio 2020. Lo scopo è quello di semplificare il pagamento, garantendo allo stesso tempo un’invarianza di gettito fiscale.

L’imposta, come spiega il dirigente dell’Area Economico Finanziaria di Anzio, Luigi D’Aprano, mantiene in linea generale gli stessi presupposti soggettivi e oggettivi, disciplinati dalla normativa vigente nel 2019. L’emergenza coronavirus non ha cambiato la scadenza per l’Imu 2020, nonostante i rumori di una proroga o di una moratoria. Il pagamento dell’imposta avverrà in due rate, ossia 16 giugno per l’acconto e 16 dicembre per il saldo.

Il versamento della prima rata nuova IMU 2020 è pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l’anno 2019.

Il versamento della rata a saldo nel mese di dicembre verrà eseguito a conguaglio, sulla base delle aliquote che verranno approvate dall’Ente, entro il prossimo 31 luglio, insieme al nuovo Regolamento Comunale.

Il dirigente D’Aprano ha precisato che, ai sensi dell’art. 184 del D.L. 34/2020 c.d. “Decreto Rilancio”, sono esentati dalla prima rata relativa all’anno 2020

  1. gli immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché gli immobili degli stabilimenti termali;
  2. gli immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e gli immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate

L’ufficio Tributi rimane a disposizione dei contribuenti per ulteriori informazioni utilizzando mail: imutasi@comune.anzio.roma.it .

 Si informano i contribuenti che sul sito internet del Comune di Anzio www.comune.anzio.roma.it è inserito un link “ANUTEL – Calcolo IMU” attraverso il quale il contribuente potrà autonomamente provvedere al calcolo dell’IMU.

L’altra novità che arriva oggi dall’Area Economico-finanziaria di Anzio riguarda il potenziamento dei canali alternativi per la richiesta di informazioni sui tributi locali. Sarà infatti possible richiedere qualsivoglia informazione o avanzare istanze, attraverso i seguenti indirizzi mail:

imutasi@comune.anzio.roma.it o, alternativamente, attraverso i numeri telefonici 0698499238-234-226-220

tari@comune.anzio.roma.it o, alternativamente, attraverso i numeri telefonici 0698499250-221-207

cosap@comune.anzio.roma.it o, alternativamente, attraverso i numeri telefonici 0698499267-223

​I contribuenti sono pertanto invitati ad utilizzare in via prioritaria i summenzionati canali di comunicazione e solo qualora il dipendente del settore ne verifichi la necessità lo stesso provvederà a fissare un appuntamento in loco. Gli utenti che saranno ricevuti allo sportello, previo appuntamento, dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina.