Home Cronaca Anzio riparte, da oggi serrande tirate su. Al lavoro con mascherina ed...

Anzio riparte, da oggi serrande tirate su. Al lavoro con mascherina ed ottimismo

242
0

Dopo il lockdown imposto dal Governo per il contenimento dei contagi da Covid-19, sono ripartite questa mattina, con grande entusiasmo ma anche un pizzico di paura, le attività commerciali del territorio. Da oggi, tutti insieme, ha detto il sindaco di Anzio Candido De Angelis, rivolgendosi proprio ai negozianti, ai ristoratori e agli imprenditori, “abbiamo il dovere di lavorare per la ripresa economica e per provare a salvare una stagione estiva complessa, adottando tutti gli atti utili per la rinascita cittadina“.

Seppure con tanta incertezza ma anche con tanta voglia di fare, le attività commerciali alle 8 di questa mattina hanno tirato sule serrande e si sono fatti trovare pronti. Mascherine, guanti, gel igienizzanti e distanze di sicurezza nel pieno rispetto delle indicazioni contenute nel Dpcm firmato ieri dal premier Giuseppe Conte. “Oggi si riparte – hanno scritto la maggior parte di loro sui propri profili facebook –, siamo pronti e voi? Vi aspettiamo“. E ancora: “Ricominciamo ad ‘assaporare’ il piacere dello shopping. Fra tutte le cose che ti sono mancate forse non saremo tra le prime, ma ci basta sapere di poterti strappare un sorriso, magari di persona! Ti aspettiamo“. “Dalle 18 – scrive qualcun altro tra i locali serali – siamo aperti. Ci viene da piangere! Tutti a distanza, ma vi aspettiamo“.

“In questo ennesimo delicato momento, esprimo la mia vicinanza, insieme a quella dell’Amministrazione comunale alle categorie produttive ed ai cittadini che, fortunatamente, hanno ripreso a lavorare – ha commentato dopo le aperture delle saracinesche De Angelis -. Allo stesso tempo siamo vicini a chi il lavoro l’ha perso, a chi aspetta da mesi la cassa integrazione ed alle attività che, purtroppo, non ce la faranno a ripartire”.

“Nel nostro piccolo abbiamo fatto il massimo nelle fase 1, quella dei contributi sui c/c delle famiglie, dei pacchi alimentari, delle sanificazioni, della didattica a distanza, con lo stanziamento delle risorse comunali, per fronteggiare l’emergenza economica di tante persone. Da questa settimana, tutti insieme, abbiamo il dovere di lavorare per la ripresa economica e per provare a salvare una stagione estiva complessa, adottando tutti gli atti utili per la rinascita cittadina. Insieme al taglio della tariffa dei rifiuti per le categorie produttive (mezzo milione di euro), alla conquista della Bandiera Blu e di quella Verde, fondamentali per incentivare il turismo, a tutta una serie di opere pubbliche e nuovi servizi, sono allo studio anche alcuni provvedimenti per stimolare lo sviluppo del nostro territorio. Ai cittadini ed ai turisti – conclude il Sindaco di Anzio – rivolgo una sola raccomandazione: rispettate le distanze, utilizzate prodotti igienizzanti ed indossate le mascherine”.