Home Cronaca Emergenza Coronavirus, flash mob dei parrucchieri, barbieri ed estetisti di Nettuno: “Fateci...

Emergenza Coronavirus, flash mob dei parrucchieri, barbieri ed estetisti di Nettuno: “Fateci ripartire subito”

5383
0

Al termine di un flash mob svoltosi questa mattina gli ottanta tra parrucchieri, barbieri ed estetiste fermi da metà marzo, quando è scattata l’emergenza legata al coronavirus, hanno riconsegnato simbolicamente le chiavi dei loro negozi al comune di Nettuno. E’ il grido di allarme e di aiuto lanciato da una categoria che si prevede riparta addirittura l’1 giugno prossimo. Ma tre mesi di chiusura rischiano di far saltare tante aziende di questo settore. “Per questo – spiega Michele Minchetti, uno dei promotori del flash mob della categoria – abbiamo voluto organizzare questa manifestazione di protesta per chiedere al comune d Nettuno di fare da mediatore con la Regione Lazio per consentire una riapertura anticipata. Siamo pronti e responsabili in questa fase di emergenza, ad usare tutte le accortezze per lavorare in sicurezza. Ci sono Regioni che hanno consentito di riaprire l’11 maggio e altre il 18 maggio, anche noi chiediamo di riaprire prima dell’1 giugno”. Alle 11 di questa mattina tutti gli operatori del settore si sono fermati davanti alla saracinesca del loro negozi con un cartello tra le mani con su scritto “Siamo pronti”. Quindi simbolicamente hanno raccolto tutti i biglietti da visita della loro attività, li hanno affidati alla consigliera comunale Simona Sanetti che li ha consegnati al vicesindaco di Nettuno Alessandro Mauro“Conosciamo bene i loro problemi e faremo di tutto per dare una risposta concreta – spiega il vicesindaco – Intanto li abbiamo inviati insieme ai rappresentanti di altre categorie in un incontro che si terrà giovedì prossimo in Comune. Nessuno resterà indietro e anche per la categoria dei parrucchieri, barbieri ed estetiste faremo di tutto per consentire una ripresa anticipata della loro attività”.