Home Cronaca Anzio, boccata d’ossigeno per le categorie produttive: sospeso il pagamento della Tari

Anzio, boccata d’ossigeno per le categorie produttive: sospeso il pagamento della Tari

247
0

E’ un aiuto concreto  che fa tirare un sospiro di sollievo alle categorie produttive di Anzio la decisione del Sindaco di sospendere i termini di pagamento della Tari fino al 15 dicembre.  Il provvedimento è arrivato poco fa dopo la riunione, nel rispetto delle direttive per la prevenzione del virus Covid-19, della Giunta De Angelis che ha deciso di dare una risposta immediata ai commercianti del territorio, messi in ginocchio dall’emergenza Coronavirus. L’Amministrazione comunale ha dunque approvato la delibera che prevede la sospensione, per tutte le utenze non domestiche, fino a dicembre, dei termini di pagamento del tributo per l’anno 2020. Nei giorni scorsi il Sindaco aveva evidenziato come “la chiusura di molte attività commerciali, disposta dal Governo, è stato un provvedimento duro ma necessario per superare l’emergenza sanitaria, dichiarata pandemia dall’Organizzazione Mondiale della Sanità”.

“Con la sospensione dei termini per il pagamento della TARI – afferma Candido De Angelis -, insieme a tutti gli Assessori, che ringrazio per la presenza, abbiamo teso simbolicamente la mano alle categorie produttive, per dare un segnale concreto a chi, insieme al virus, si trova a combattere anche per onorare pagamenti e scadenze tributarie. Noi ci siamo, l’Amministrazione è presente e continuerà ad operare a tutela della salute della cittadinanza”.

“Alla fine andrà tutto bene. – dice De Angelis, citando John Lennon – E se non va bene, non è la fine”. Il primo cittadino all’ora di pranzo ha diffuso un videomessaggio per infondere speranza ed ottimismo alla cittadinanza e “per vincere un nemico che si sta insinuando nella nostra vita e che sta minando le fondamenta della nostra Patria”.

Qui il link per ascoltarlo: