Home Cronaca Anzio, fondi per l’erosione. Il sindaco De Angelis: “Subito le procedure regionali”

Anzio, fondi per l’erosione. Il sindaco De Angelis: “Subito le procedure regionali”

61
0
CONDIVIDI

“La nostra costa, in diversi tratti, necessita di interventi urgentissimi di messa in sicurezza, a cominciare dall’area della Villa di Nerone e dal litorale di Anzio Colonia, Marechiaro e Cincinnato. Finalmente il Ministero dell’Ambiente ha stanziato oltre tre milioni di euro per la ripresa dei lavori, interrotti dalla Regione negli anni scorsi, per intervenire con il – ripascimento duro – nel tratto compreso tra Capo d’Anzio e Tor Caldara.. Auspico che la Regione Lazio, ottenuti i fondi dal Ministero, proceda con la massima efficienza all’espletamento di tutte le procedure per dare il via all’intervento”. A parlare, dopo la conferma dello stanziamento di 3,2 milioni di euro da parte del Ministero destinati a contrastare il fenomeno dell’erosione lungo la costa di Anzio, è il sindaco Candido De Angelis. I fondi verranno impiegati per finanziare la ripresa dei lavori antierosione nel tratto di costa compreso tra Capo d’Anzio e Tor Caldara.

Il litorale di Anzio, nei mesi scorsi, era stato oggetto di un progetto esplorativo pilota, tramite droni, sostenuto dal Presidente della XII Commissione del Consiglio Regionale, Sergio Pirozzi e dal sindaco De Angelis che ha evidenziato lo stato di pericolo lungo la costa. “Urge intervenire rapidamente anche per dare una risposta concreta a tutti gli stabilimenti balneari ed a tutte le attività dell’indotto dell’economa del mare, che vedono a rischio la stagione turistica e numerosi posti di lavoro”.