Home Cultura Due splendidi dipinti di Paolo Anesi di Anzio e Nettuno in mostra...

Due splendidi dipinti di Paolo Anesi di Anzio e Nettuno in mostra alla Reggia di Caserta fino al 16 gennaio

2
0
SHARE
La Reggia di Caserta ospita in questi giorni la mostra “Da Artemisia a Hackert. Storia di un antiquario collezionista alla Reggia” che mette in scena le opere della collezione privata dell’antiquario romano Cesare Lampronti. L’iniziativa nasce dall’idea di avvicinare il mondo del collezionismo privato e delle gallerie d’arte a quello dei musei e si propone di mostrare il legame esistente tra le opere già presenti all’interno della collezione reale, esposta nelle sale della Reggia, e i dipinti presenti nella Lampronti Gallery, nonché di esaltare il fascino della pittura del ‘600 e ‘700 nella sua globalità. Il percorso espositivo propone un “fermo immagine” delle passioni, degli interessi culturali oltre che mercantili dell’antiquario romano. Le opere sono riconducibili a cinque aree tematiche differenti: pitture caravaggesche; pittura del ‘600; vedute; paesaggi e nature morte. In esposizione sarà possibile ammirare opere di Artemisia Gentileschi, Bernardo Cavallino, Salvator Rosa, Luca Giordano, Pietro da Cortona, Giovanni Battista Pittoni, Mattia Preti, Rubens, Canaletto, Bellotto, Francesco Guardi, Gaspar van Wittel, Jakob Philipp Hackert, Claude Joseph Vernet e Paolo Anesi: di quest’ultimo sarà possibile ammirare due splendide tele del ‘700: una veduta del porto di Anzio, Villa Sarsina e Villa Albani; per Nettuno invece la veduta che riguarda Villa Borghese, il Forte Sangallo e il Borgo medievale. Una mostra da non perdere. “Da Artemisia a Hackert. Storia di un antiquario collezionista alla Reggia
Dal 16 Settembre al 16 Gennaio 2020
Luogo: Caserta, Reggia di Caserta
Info: 0823 448084
Sito: www.reggiadicaserta.beniculturali.it