Home In evidenza Nettuno, accesso agli atti negato: il consigliere Carandente scrive al Prefetto e...

Nettuno, accesso agli atti negato: il consigliere Carandente scrive al Prefetto e Difensore Civico

197
0

La richiesta di accesso agli atti cade nel vuoto e il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Luigi Carandente, dopo 48 giorni di inutile attesa, ha scritto al Prefetto e al Difensore Civico richiedendo che intervengano affinché si abbia al più presto copia degli atti richiesti.
Nello specifico Carandente aveva depositato in Comune una richiesta di accesso agli atti in relazione ai fondi relativi ai Piani di zona, quelli destinati al delicato settore dei servizi sociali.
Nell’accesso – spiega il consigliere 5 Stelle – richiedevo l’ammontare del budget disponibile, i progetti in essere nonché le tabelle riepilogative.
Informazioni necessarie sia per trasparenza sia per comprendere come tali fondi sarebbero stati spesi, con il dettaglio dei vari progetti. L’accesso agli atti è il più importante strumento di trasparenza, di vigilanza e di controllo, funzioni attribuiteci per Legge, che un consigliere Comunale, soprattutto d’opposizione, ha a disposizione”. Ma dal comune di Nettuno non è arrivata nessuna risposta.
Non rispondere ad un lecito accesso – continua Carandente – comporta un fatto grave, una vera mancanza di rispetto non solo per il ruolo che si ricopre e per le funzioni che siamo chiamati a svolgere, ma soprattutto una inaccettabile inadempienza nei confronti dei cittadini che meritano trasparenza, meglio comprendendo come sia abbia intenzione di destinare i soldi della comunità. Per questo – conclude – ho informato Prefetto e Difensore Civico lo scorso 15 dicembre”.