Home Cultura Carlo Verdone: “E’ un onore essere protagonista del Calendario di Anzio. Buon...

Carlo Verdone: “E’ un onore essere protagonista del Calendario di Anzio. Buon 2020 ai miei Concittadini”

102
0
CONDIVIDI

Bellissimo progetto editoriale, un tuffo nei ricordi, nei profumi e nella storia della mia amata Anzio. Auguro un 2020 entusiasmante ai miei nuovi concittadini”. A parlare, commentando l’iniziativa del Comune di Anzio sul Calendario culturale 2020 che sarà presentato oggi (30 dicembre) alle 17 a Villa Sarsina, è il regista, sceneggiatore e attore Carlo Verdone, cittadino onorario di Anzio. Il progetto è stato promosso dal sindaco Candido De Angelis e dall’assessore alla Cultura, Laura Nolfi, è stato coordinato dall’Ufficio Promozione Turistica e Comunicazione Istituzionale dell’Ente, in collaborazione con l’Associazione Commercianti ed Artigiani, con i ristoratori e con diversi fotoreporter del territorio. Si tratta di quattordici imperdibili pagine a colori, in formato A3, con “in bella mostra” le eccellenze di Anzio, insieme al suo patrimonio storico, naturale e culturale: da Roger Waters a Carlo Verdone, protagonisti del mese di settembre, dalla Riserva Naturale di Tor Caldara al Parco Archeologico della Villa di Nerone, dalle statue antiche in mostra nei Musei più importanti del mondo a quelle moderne realizzate in città, dai meravigliosi fondali di Anzio alle “spiagge da sogno”, dal 76° Anniversario dello Sbarco di Anzio al mese dedicato a S. Antonio di Padova, dalle Ville storiche alle prelibatezze della migliore cucina marinara al mondo, con le inimitabili ricette degli Chef anziati. “Essere protagonista, insieme a Roger Waters, nella pagina del mese di settembre 2020, della prima edizione del calendario culturale della città di Anzio – commenta Carlo Verdone – è per me una nuova grande soddisfazione. Conservo sempre nel mio cuore la magica giornata del 30 agosto e la calorosa accoglienza che la mia amata Anzio, scenografia della mia libera giovinezza, mi ha riservato in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria. Rivolgo un sincero ringraziamento al sindaco, Candido De Angelis, all’Assessore alla Cultura, Laura Nolfi e al mio caro amico Bruno Parente, per l’ottimo lavoro svolto, con l’auspicio che questo bellissimo progetto editoriale possa portare un sorriso ed un momento di spensieratezza nelle case dei miei nuovi concittadini, ai quali auguro un 2020 entusiasmante“.

La cittadinanza onoraria di Anzio – ricorda ancora Carlo Verdone – è stato uno dei riconoscimenti più importanti… Sono sempre legatissimo alla città, che ho scoperto fin da bambino, dove ho trascorso gli anni più belli della mia vita. Anzio non è stata soltanto la scenografia della mia libertà, ma anche uno straordinario luogo di osservazione dove ho tratto ispirazione per diversi personaggi dei miei film. Le pagine del calendario culturale 2020 saranno un tuffo nei ricordi, nei profumi e nella storia della mia amata Anzio“.