Home Cronaca Lavinio, isola di plastica sulla spiaggia di Tor Caldara. Pronti i volontari

Lavinio, isola di plastica sulla spiaggia di Tor Caldara. Pronti i volontari

317
0

È una vera e propria isola di plastica quella che da qualche giorno occupa la spiaggia a libera fruizione di Tor Caldara. Le fortissime mareggiate dei giorni scorsi hanno devastato la costa neroniana e lasciato a terra migliaia di bottigliette e flaconi. Che erano finiti in mare e il mare, come si sa, restituisce sempre. Anche la mancanza di rispetto per l’ambiente che ora è finita sulle spiagge. “Mi piange il cuore a vedere la battigia di Tor Caldara piena di plastica – commenta amareggiata una cittadina di Lavinio alla vista dell’isola di plastica -, ma la colpa è del genere umano. Prendiamoci le nostre responsabilità“. Quela di Tor Caldara non è l’unica spiaggia ad essere stata inondata di bottiglie. Così per domenica 29 dicembre è stato organizzato dall’associazione Care the Oceans un doppio appuntamento di pulizia spiagge ad Anzio. Dalle ore 10 alle ore 13 la pulizia riguarderà la spiaggia a Lido delle Sirene, dove il 26 dicembre sono stati rinvenuti rifiuti di origine domestica in grandi quantità. Il ritrovo dei partecipanti è previsto presso lo stabilimento Tortuga. Mentre dalle ore 14 alle ore 17 la pulizia di Care the Oceans interesserà proprio la spiaggia di Lavinio, nella zona di Tor Caldara. Contatti: caretheoceans@gmail.com
pagina Facebook: care the oceans organizzazione di volontariato. Numero di telefono e Whats App: 3275941319