SHARE

Il forte vento continua a flagellare il territorio di Anzio e Nettuno. Sull’Ardeatina, a Lavinio, davanti allApollo 13 un pino si è abbattuto su un’autovettura in sosta. La conducente si è salvata per miracolo perché il tronco ha colpito la parte posteriore dell’autovettura. Al momento è interrotta la rampa della cavalcavia della stazione ferroviaria di Anzio a causa della crollo di un pino sulla sede stradale. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia locale per rimuovere il tronco, mettere in sicurezza la zona e consentire la riapertura della rampa al traffico. Problemi analoghi lungo via di Valle Schioia a Lavinio dove il traffico è rimasto interrotto per alberi caduti sulla carreggiata. Un pino si è spezzato nella zona di Bambinopoli lungo via Breschi in pieno centro. Ancora ad Anzio due pini sono crollati in un giardino condominiale al quartiere Europa; per fortuna in quel momento non passava nessuno considerato che l’area è molto frequentata soprattutto da bambini.
A Nettuno una tamerice si è spezzata proprio sulla pista ciclabile davanti al santuario di Nostra Signora delle Grazie, mentre un altro pino è venuto giù in via Carducci a Cretarossa nei pressi della scuola media “Sacchi”. Altre emergenze con rami spezzati e alberi sradicati si segnalano su tutto il territorio.