Home Cronaca Rilascio di falsi certificati medici: undici persone arrestate, una anche a Nettuno

Rilascio di falsi certificati medici: undici persone arrestate, una anche a Nettuno

0
0
SHARE
si lancia nel vuoto

False certificazioni mediche finalizzate ad ottenere indebitamente benefici relativi a pensioni di invalidità, licenze di porto d’armi e permessi per destinatari di provvedimenti giudiziari. Sono queste le accuse mosse dalla Procura di Latina al termine delle indagini condotte dai Nas dei Carabinieri che hanno portato all’esecuzione di undici misure cautelari, perquisizioni e sequestri a carico di soggetti coinvolti nel sistema illecito; settanta le persone indagate nella vasta operazione non solo nel capoluogo pontino, ma anche a Roma e Caserta. Tra le undici persone raggiunte da misure cautelari anche un medico di Nettuno.
Le indagini hanno accertato che si tratta di piccole tangenti per rilasciare falsi certificati medici per il rinnovo o il rilascio del porto d’armi oppure finte patologie di detenuti per facilitare la loro scarcerazione. Il sistema ruotava intorno alla figura di un dirigente medico psichiatra in servizio presso il Centro di salute mentale della Asl, sede di Fondi. Il professionista riceveva illegalmente cento euro per rilasciare un documento sul riconoscimento dell’invalidità e 40 euro per un certificato finalizzato al rinnovo o al rilascio del porto d’armi. In alcuni casi aveva anche certificato false patologie o finti aggravamenti di malattie per agevolare la scarcerazione di detenuti o il loro allontanamento dagli arresti domiciliari giustificato da visite mediche.