Home Cronaca Nettuno Nettuno, il calendario degli eventi natalizi

Nettuno, il calendario degli eventi natalizi

2
0
SHARE

Questa mattina, nella sala conferenze del comune di Nettuno, si è tenuta la conferenza stampa sul programam per le festività natalizie.

L’obiettivo di questa amministazione è sicuramente quello della condivisione, non della divisione“, spiega l’assessore Mauro in merito alle discussioni tra commercianti.
Abbiamo constatato la volontà di lavorare per il bene della città e il risultato è un programma natalizio pieno, senza dimenticare nessuno – continua Mauro – Nettuno ha bisogno di tutti […] E con l’anno nuovo vogliamo parlare con tutte le realtà locali per il bene della città“.
Alessandro Mauro ringrazia tutti gli uffici, che lavorano in un regime di emergenza continua e ringrazia tutti i collaboratori che hanno permesso l’organizzazione di questo mese di eventi.

Volevamo un calendario ricco di eventi culturali, per tutti, ma soprattutto per per i bambini, per questo ci siamo rimboccati le maniche per l’illuminaizone e non solo“, spiega l’assessore Ludovisi.

Il calendario si apre l’8 dicembre con l’accensione dell’albero, verso le 18:30 in compagnia della corale giovanile di Nettuno e in cotemporanea, al Forte Sangallo, prende avvio il mese di animazione per bambini.
Tra gli eventi più attesi ci sono quelli inerenti al 31 e 1 gennaio: per la notte di Capodanno, dalle ore 22 alle 2:30, in Piazza Battisti, ci aspettano il comico Alessandro Serra e il concerto di Roberto Icaro, live in tributo a Renato Zero; l’anno nuovo non poteva che iniziare con il tradizionale bagno di Capodanno, alle ore 11, presso lo stabilimento balneare Vittoria e continuerà in piazza Battisti con il concerto di “Josie taylor – il coro gospel italian singer” diretto dal maestro Finizi.

 

Senza dimenticare il consuento mercatino di Natale d’artigianato e collezionismo dall’8 al 6 gennaio.
Altro punto a favore di questo Natale sono i molti eventi nelle periferie, che hanno risposto con entusiasmo alla richiesta del comune di partecipare in modo attivo, senza divisione tra centro e periferia.

Numerossimi gli eventi, vi rimandiamo all’edizione cartacea del Granchio per rimanere aggiornati ogni settimana.

Questo è un segnale, ci abbiamo messo la voglia di creare qualcosa di bello”, conclude l’assessore al Turismo.