Home In evidenza Anzio, differenziata fuori controllo, ma in commissione Ambiente si parla di altro....

Anzio, differenziata fuori controllo, ma in commissione Ambiente si parla di altro. La rabbia dei 5 Stelle

193
0
rifiuti

Si riunirà giovedì 26 settembre alle 15 la commissione Ambiente del comune di Anzio, richiesta congiuntamente dai consiglieri comunali Mariateresa Russo (M5S) e Luca Brignone (Alternativa per Anzio). Peccato, però, che il punto più scottante – quello relativo all’andamento della raccolta rifiuti – “che poi è quello che ci chiedono i cittadini esasperati dalla situazione fuori controllo”, non sia stato inserito nell’ordine del giorno.

C’è il regolamento compostaggio, discusso per un anno, licenziato dalla commissione, votato in consiglio comunale senza che il compostaggio sia mai partito – tuona la Russo – Mi domando di cosa ancora dovremmo parlare, invece di sollecitare gli uffici ad applicare il regolamento”. E a sollecitare gli uffici soprattutto sul sistema della raccolta differenziata che è praticamente alla deriva è proprio la consigliera del 5 Stelle: “Occorre mettere in campo azioni mirate per limitare il più possibile i danni al territorio“.

Con il collega Brignone abbiamo analizzato il quadro del comparto ambiente che risulta immobile, fatte salve le ordinanze del Sindaco, encomiabili come iniziative: imporre l’uso di sacchi trasparenti è una cosa buona e giusta. Il problema sono i tempi: una manciata di giorni per adeguarsi. Considerate le scorte dei commercianti già in difficoltà per la eterna crisi e per il proliferare d Centri commerciali e considerate le scorte degli stessi cittadini. Una ordinanza dall’oggi al domani che ricorda quella plastic free sulle spiagge. Praticamente inattuata”.