Home Cultura Anzio, Paolo Ruffini e i ragazzi di ‘Up & Down’: teatro e...

Anzio, Paolo Ruffini e i ragazzi di ‘Up & Down’: teatro e integrazione a Villa Adele

182
0

Uno spettacolo imperdibile, di quelli che lasceranno il segno; comico e commovente allo stesso tempo che parla delle relazioni umane. Un’indagine diretta e poetica sulla società: l’ironia e l’irriverenza accompagnano gli spettatori in un viaggio che racconta la bellezza che risiede nelle diversità.

Up & DownIl capolavoro di Paolo Ruffini approda venerdì 26 luglio al teatro all’aperto di Villa Adele nell’ambito della rassegna AnzioEstateBlu 2019: uno spettacolo insieme ad attori davvero UP con la sindrome di Down. “Up&Down”, è infatti il titolo di questa attesa performance della Compagnia Mayor Von Frinzius. Si tratta di cinque attori con sindrome di down e uno autistico, che sono già stati protagonisti nei teatri più importanti d’Italia.

“UP&Down” è una vera e propria esperienza, in cui le distanze tra palcoscenico e platea si annullano: comicità e irriverenza accompagneranno gli spettatori in un viaggio che racconta della bellezza che risiede nella diversità.

Tante persone non sono “abili” alla felicità o all’ascolto… questi attori, invece, dimostreranno di essere dei resilienti, di avere una tale confidenza con la vita e con il sorriso, che sarebbe più corretto definire Sindrome di UP”!

“Up & Down – afferma l’Assessore alle attività produttive, turismo e spettacolo, Valentina Salsedo, che ha fortemente voluto questo evento nel programma di AnzioEstateBlu2019 – è un vero e proprio inno alla bellezza della vita, che renderà partecipi gli spettatori di uno spettacolo unico ed emozionante, con uno straordinario Paolo Ruffini e con sei attori di valore assoluto. Il nuovo teatro di Villa Adele è grandissimo, con 1853 posti disponibili; auspico sia altrettanto grande il cuore dei cittadini e dei turisti che, a lungo, ricorderanno le emozioni di Up & Down”.

Prevendite ticketone, con diversi punti vendita sul territorio (compreso chiosco di Villa Adele).