SHARE
Fabrizio Fabrizi, (foto Lauro Bassani - PhotoBass)

Alla fine è arrivata la squalifica per tre anni al lanciatore del Castenaso Riccardo Bassi Andreasi, reo di aver colpito al volto con un pugno l’arbitro nettunese Fabrizio Fabrizi nel dopo gara contro il Bologna. Fabrizi (che faceva parte della terna composta dagli altri arbitri nettunesi Spera e Taurelli) stava andando a riconsegnare le palline alla squadra di casa, quando è stato colpito con un pugno al volto dal capitano del Castenaso. Successivamente il direttore di gara ha lasciato lo stadio per recarsi all’ospedale Sant’Orsola di Bologna e sottoporsi ai controlli e alle cure del caso. A seguito dell’increscioso episodio il giudice sportivo della Federbaseball ha squalificato per tre anni Riccardo Bassi Andreasi.