SHARE
Alessandro Coppola
Il sindaco di Nettuno Alessandro Coppola

Sulla crisi che sta attanagliando il Nettuno Baseball City e che ha portato la maggioranza dei giocatori stranieri  a scioperare per il mancato pagamento degli stipendi nelle partite contro Bologna, interviene il sindaco Alessandro Coppola. Che in una nota spiega di non essere rimasto indifferente alle vicissitudini vissute in queste ore dalla squadra del Nettuno. “Dopo quello che è accaduto sabato – spiega il primo cittadino – mi sono subito fatto mediatore con la società in forte crisi e altre realtà societarie per capire come si poteva uscire da una situazione così critica senza compromettere l’intera stagione di una squadra che rappresenta tutta la città di Nettuno. Sono felice di dire che, grazie all’interessamento di un imprenditore locale, si è vicini ad una soluzione positiva di questa vicenda. L’idea, nel rispetto delle società in campo, – conclude la nota del sindaco di Nettuno – è quella di portare avanti questa stagione al meglio delle possibilità e lavorare fin da subito ad una squadra cittadina unica e forte. Per questo mi sto impegnando in prima persona”.