Home Calcio Calcio, Eccellenza: la Virtus Nettuno chiude con una vittoria

Calcio, Eccellenza: la Virtus Nettuno chiude con una vittoria

30
0
SHARE

Ultima di campionato vincente per la Virtus Nettuno, che si impone per 1 a 0 sul campo di un Colleferro già retrocesso. Marcatore di giornata Francesco Nardini, che sigla così il quarto gol personale nelle ultime tre giornate, per un finale di stagione in crescendo. I nettunesi chiudono così il campionato con 48 punti all’attivo in nona posizione, al termine di un’annata altalenante che ha visto la squadra partire in maniera non brillante prima di attraversare un momento particolarmente positivo che l’ha vista sfiorare le posizioni di vertice, per poi scendere nuovamente in graduatoria prima di trovare la certezza della salvezza con una giornata di anticipo.

Il tutto all’interno di un girone particolare, in cui la vincitrice Tor Sapienza ha pareggiato 16 incontri su 34, chiudendo a quota 61 punti, che nel girone A sarebbero valsi la quarta posizione; allo stesso modo nel gruppo B le formazioni che hanno guadagnato 43 punti dovranno giocare i playoff, mentre in quello A l’asticella si è fermata a quota 32. Questo a testimonianza del grande equilibrio che nel raggruppamento è stato protagonista di tutta la stagione.

La Virtus Nettuno, in quest’ultimo incontro, ha inoltre dato seguito alla linea verde che l’ha caratterizzata per tutta la stagione, tanto da risultare prima per distacco nella speciale classifica dell’utilizzo dei giovani. Ha infatti fatto il suo esordio fra i pali Michele Gravina, classe 2001, che ha giocato il match da titolare, e nel finale di gara è entrato per la prima volta anche Edoardo De Falco, classe ’02. I due si aggiungono ai diversi pari età a cui nel corso dell’anno il mister Panicci ha dato fiducia e che hanno fatto parte della rosa fin dalla preparazione atletica estiva. Basti considerare che tra i 20 convocati per quest’ultima gara di Colleferro ben 15 avevano un’età tale da poter essere considerati giovani di lega. E non è detto che il prossimo anno non se ne possano aggiungere altri, provenienti da una Juniores che proprio la scorsa settimana ha conquistato sul campo la permanenza nella categoria Elite.