Home In evidenza Da Lavinio a Bruxelles, funzionario europeo torna all’Anzio V per il progetto...

Da Lavinio a Bruxelles, funzionario europeo torna all’Anzio V per il progetto ‘Back to school’

64
0
SHARE

Da Lavinio a Bruxelles. E’ stato molto seguito dagli studenti Alessandro Lombardo, funzionario del Parlamento europeo, ex studente dell’Istituto comprensivo Anzio V che l’8 maggio, nella sala verde del plesso ‘Virgilio’, ha ripercorso la strada che lo ha condotto da Lavinio a Bruxelles: le scuole elementari e medie a Lavinio, il liceo scientifico ad Anzio, l’università a Forlì e tante altre esperienze che lo hanno introdotto nel cuore dell’Europa, di cui si celebra la festa il 9 maggio. Un incontro avvenuto nell’ambito del progetto “Back to school” (che prevede il rientro nelle scuole “d’origine” di coloro che ora operano all’interno del Parlamento europeo) e offrendo ai giovani di Lavinio la possibilità di sentirsi parte del sistema Europa.

Dopo il suo intervento, gli studenti hanno potuto visionare alcuni video e foto sulla Comunità Europea e sui luoghi che spesso si vedono in televisione. Ha destato parecchia meraviglia nei ragazzi venire a sapere che il parlamento europeo ospita spesso personaggi famosi che sono sensibili a diverse tematiche che interessano l’umanità intera, come la pace, la questione ambientale, lo sviluppo sostenibile e così via.

“Uniti nella diversità” è il motto dell’Europa ed è quello che a scuola si cerca di far capire loro: la diversità non è altro che una ricchezza da custodire e da apprezzare.   Grande l’emozione per l’ex-studente e per gli studenti attuali che lo hanno incontrato: “È bello sapere che da Lavinio, dalla stessa scuola in cui siamo noi, si possa arrivare a lavorare per l’Europa” ha commentato uno dei piccoli uditori. “L’incontro con il Dottor Lombardo mi ha fatto capire che chiunque, con la forza di volontà, può realizzare i propri sogni”. Non sono mancati gadget che Alessandro Lombardo ha offerto agli alunni. Contributo fondamentale per la realizzazione di questo momento di didattica alternativa è stato dato dalla professoressa Ilaria Venir.