Home Cronaca L’Educazione Civica torna a scuola

L’Educazione Civica torna a scuola

20
0
SHARE

L’Educazione Civica ritornerà sui banchi di scuola già dal prossimo settembre. La materia sarà obbligatoria in tutti gli ordini di scuola, con tanto di voto in pagella e valutazione finale.

Con 451 voti favorevoli, tre astenuti e nessun contrario, la Camera ha infatti approvato il provvedimento che istituisce l’insegnamento dell’educazione civica negli istituti scolastici. Il disegno di legge ora passerà all’esame del Senato. Questa materia, come si legge nel testo del provvedimento che prevede almeno 33 ore di studio della stessa: “sviluppa la conoscenza e la comprensione delle strutture e dei profili sociali, economici, giuridici, civili e ambientali della società. Iniziative di sensibilizzazione alla cittadinanza responsabile sono avviate dalla scuola dell’infanzia”. Il testo prevede anche l’istituzione della Consulta dei diritti e dei doveri dell’adolescente digitale, che opera in coordinamento con il Tavolo Tecnico per la prevenzione e la lotta al cyberbullismo. Inoltre, niente più sanzioni disciplinari, note sul registro ed espulsioni per gli alunni delle scuole elementari e medie.

L’insegnamento dell’educazione civica sarà affidato ai docenti, anche in contitolarità, che dovranno porre particolare attenzione alla Costituzione, agli elementi fondamentali di diritto, all’educazione ambientale, stradale, alla legalità, al rispetto del patrimonio culturale e ai fondamenti della cittadinanza digitale. L’insegnamento sarà, inoltre, integrato con esperienze extra-scolastiche da svolgere con altri soggetti istituzionali, del volontariato o del terzo settore. I Comuni possono sostenere ulteriori iniziative in collaborazione con gli istituti scolastici, soprattutto per quanto riguarda la conoscenza delle amministrazioni locali e dei rispettivi organi.

Anche i Comuni di Anzio e Nettuno avevano ospitato i Comitati Promotori per la raccolta firme a sostegno della legge.

di Luana De Parolis