Home Cronaca Anzio, sui lidi neroniani torna a sventolare la Bandiera Blu

Anzio, sui lidi neroniani torna a sventolare la Bandiera Blu

107
0
SHARE
BANDIERA BLU 2019

E’ arrivato ufficialmente oggi in Comune l’invito a partecipare alla prestigiosa cerimonia di assegnazione  delle Bandiere Blu 2019 in programma per venerdì 3 maggio presso la Sala convegni del Consiglio nazionale delle Ricerche. Si tratta della conferma di quanti ad Anzio aspettavano: per la stagione balneare pronta a partire la città potrà fregiarsi dell’ambito vessillo per la qualità delle acque, la cura dell’ambiente e per lo spirito verde legato alla raccolta differenziata. Per la cittadina neroniana si tratta del 14° importante riconoscimento.

Tra i circa 160 comuni italiani da Bandiera Blu, sono in tutto 8 quelli del Lazio premiati: 7 del litorale pontino (Latina, Sabaudia, San Felice Circeo Terracina, Sperlonga, Gaeta e al largo l’isola di Ventotene), Anzio per il litorale romano.

A ritirare la bandiera per il Comune di Anzio interverranno il vicesindaco di Anzio con delega alle politiche ambientali, Danilo Fontana, la dirigente Angela Santaniello e il responsabile della Comunicazione Bruno Parente, delegati dal Sindaco Candido De Angelis.

I CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLA BANDIERA BLU

Ai fini della valutazione, con la qualità delle acque di balneazione considerata un criterio imperativo, soltanto le località con parametri oggettivi eccellenti, possono presentare la propria candidatura per ottenere l’importante riconoscimento. Un risultato che va ad aggiungersi all’ottenimento della Bandiera Verde, assegnata anche quest’anno dal comitato tecnico scientifico dei Pediatri Italiani alle spiagge a misura di bambino secondo i parametri dell’acqua pulita, dei fondali bassi, della presenza dei giochi, di aree per i bimbi, di locali, gelaterie e ristoranti nelle vicinanze delle spiagge.

LA FEE

La FEE, Foundation for Environmental Education (Fondazione per l’Educazione Ambientale) fondata nel 1981, è un’organizzazione internazionale non governativa e no-profit con sede in Danimarca. La FEE agisce a livello mondiale attraverso le proprie organizzazioni ed è presente in più di 73 paesi nel mondo (in Europa, Nord e Sud America, Africa, Asia e Oceania).

L’obiettivo principale dei programmi FEE è la diffusione delle buone pratiche ambientali, attraverso molteplici attività di educazione, formazione e informazione per la sostenibilità.

I programmi internazionali FEE hanno il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale e riconosciuta dall’UNESCO come leader mondiale per l’educazione ambientale e l’educazione allo sviluppo sostenibile.

La FEE Italia, costituita nel 1987, gestisce a livello nazionale i programmi: Bandiera Blu, Eco-Schools, Young Reporter for the Environment, Learning about Forests e Green Key.

Le attività della FEE Italia sono certificate secondo la norma ISO 9001-2008.