Home Eventi Anzio, 60° anniversario del gemellaggio con Bad Pyrmont: la musica vera protagonista

Anzio, 60° anniversario del gemellaggio con Bad Pyrmont: la musica vera protagonista

15
0
SHARE
gemellaggio

Oltre al messaggio di pace e fratellanza lanciato dal Bürgermeister di Bad Pyrmont, Klaus Blome durante le cerimonie per il 60° anniversario del gemellaggio con Anzio, vera protagonista delle iniziative messe a punto dall’Amministrazione è stata la musica. Quattro i concerti che hanno accompagnato la visita della delegazione tedesca ad Anzio. Ad esibirsi altrettanti gruppi che, gratuitamente, si sono alternati nelle serate dedicate al 60° Anniversario dello storico gemellaggio.

Giovedì 4 aprile i primi ad esibirsi, a Villa Sarsina, per dare il benvenuto alla delòegazione tedesca è stato il gruppo Archetipo Ensemble della professoressa Maria Ausilia D’Antona, docente di Musica della Scuola media ‘Virgilio’, con interpretazione di musica popolare italiana e tipica napoletana. Venerdì, nell’aula verde della ‘Virgilio’ è stata invece la volta degli alunni del Liceo Musicale Chris Cappell College, diretti dai professori Massimo Balla e Daniele Iafrate. I ragazzi hanno interperato brani di musica classica. Sabato protagonista ancora a Villa Sarsina, dopo la firma del rinnovato patto tra le due città, è stata la Corale Polifonica Città di Anzio presieduta da Tina Bellobono e diretta dai maestri David Masci e Michele Zanoni, al pianoforte Sandra Petriconi con brani di Giuseppe Verdi e con l’interpretazione, congiunta alla Corale di Bad Pyrmont, dell’Inno del Gemellaggio, composto dal Maestro Zanoni su testo di Luigi Salustri. Infine ieri (domenica 7) la chiusura dell’evento è stata affidata  a “EMP – Eile, Mary and Paul” – Gruppo Musicale di Bad  Pyrmont, con la cantante Marianne Weiland, presidente dell’associazione Gemellaggi di Bad Pyrmont, con brani folcloristici tedeschi e musica leggera.

Leggi anche: Rinnovato il gemellaggio con Bad Pyrmont: “Rapporto di pace e fratellanza europea”