Home In evidenza Nettuno, celebrazioni Unità d’Italia: lettera del Commissario Strati ad alunni e docenti

Nettuno, celebrazioni Unità d’Italia: lettera del Commissario Strati ad alunni e docenti

12
0
SHARE

In occasione del 158° anniversario dell’Unità d’Italia che ricorre domani 17 marzo, il Commissario straordinario del comune di Nettuno Bruno Strati invia una nota ai docenti e agli studenti nella quale esalta l’importante momento storico.
Celebriamo l’unità d’Italia, la Costituzione, l’inno e la bandiera nazionale, che rappresentano i segni distintivi del nostro Paese.
Tanti anni sono trascorsi da quel 17 marzo 1861 in cui venne proclamata a Torino la nascita del Regno d’Italia dopo un lungo processo di unificazione.
Un processo che vide schiere di patrioti – aristocratici e borghesi, operai e popolani, intellettuali e persone incolte, monarchici e repubblicani – impegnati in battaglie aspre e sanguinose, affrontate con grande eroismo da parte soprattutto di giovani e giovanissimi con una forte aspirazione alla libertà e all’indipendenza.
Oggi – continua Strati – tutti noi abbiamo il dovere di ringraziarli. Il loro eroismo ci sia da esempio.
Oggi siamo chiamati, e soprattutto i giovani, a riscoprire quello slancio che ebbero i nostri padri e ad essere protagonisti della Storia, ribadendo l’impegno di fedeltà agli ideali di democrazia e libertà, confermati dalla nostra Carta costituzionale, e a far sì, ognuno nella sua quotidianità, che questi ideali vengano sempre rispettati.
Con quello stesso spirito – conclude il Commissario straordinario – affrontiamo le sfide del nostro tempo senza paura e riscopriamo i valori fondamentali dell’unità e della solidarietà; facciamo prevalere l’interesse generale sugli interessi individuali e ricerchiamo il bene comune.
Una buona Festa dell’Unità d’Italia a tutti Voi”