SHARE
Gianluca Faraone

Con tutta probabilità paga la mancata stipula della proroga del contratto di lavoro del dirigente all’Area Tributi Luigi D’Aprano. Tre giorni fa il commissario Bruno Strati ha infatti revocato al dirigente Gianluca Faraone l’incarico ad interim dell’Area Affari generali e amministrativa, assegnandola al dirigente Antonio Arancio. Toccherà a lui e al segretario Tullio De Ascenzi sbrogliare la delicata matassa del rinnovo dell’incarico a D’Aprano che, ad oggi, non è ancora stato formalizzato; ricordiamo che il dottor D’Aprano sulla vicenda del mancato pagamento dello stipendio ha presentato denuncia contro ignoti alla Guardia di Finanza. Al dottor Gianluca Faraone resta la dirigenza dell’Area Servizi demografici e anagrafe.