SHARE

Dopo la prima sconfitta (nella vasca della Rari Nantes Salerno) e aver perso l’imbattibilità dopo cinque giornate, ma non la testa della classifica, il Latina Anzio (raggiunto in vetta dalla stessa formazione salernitana), tornerà sabato a giocare nella propria vasca per incontrare la formazione napoletana dell’Acquachiara. La formazione campana è una delle poche squadre a non avere atleti stranieri nel proprio organico. Ha attinto bene e con lungimiranza sul mercato estivo con innesti di atleti importanti come il giovanissimo Rossa tra i pali (proveniente dalla Canottieri Napoli dove lo scorso anno ha conquistato lo scudetto Under 20), ed il difensore Iula (anche lui con scudetti vinti nella fascia giovanile con Lavagna e Camogli), ed altri atleti di valore quali il salernitano Pasca. “La sfida contro l’Acquachiara – dichiara il tecnico Maurizio Mirarchi – rimarca un concetto che per noi è abbastanza chiaro: ogni partita in questo campionato  sarà da affrontare con il massimo impegno dove nessuno regalerà niente. Proveremo a portare a casa i tre punti vincendo un’altra battaglia. Per me poi non sara’ una partita normale perché giocheremo contro una mia ex squadra a cui sono legato da bei momenti“. Anche per il presidente Francesco Damiani sarà una sfida difficile: “Sabato aspetteremo l’Acquachiara del Presidente Porzio e per noi sarà ancora un banco di prova. Incontreremo una formazione che, fino alla scorsa stagione, ha militato nella massima serie. Noi scenderemo in acqua per conquistare tre punti, fondamentali per affrontare poi la trasferta a Palermo e mantenere la prima posizione in classifica. Non sarà facile contro un avversario ben attrezzato e con giovani di altissimo livello qualitativo e fisico, ma noi non abbiamo nulla da invidiare a nessuno“. L’appuntamento è presso la piscina comunale di Anzio sabato 26 gennaio alle ore 17,30.