SHARE

Chiude nel migliore dei modi l’anno 2018 il Latina Anzio. Vince in larga misura (17 a 7) a Crotone ed è solo in vetta alla classifica a punteggio pieno dopo quattro partite disputate. Tutto questo grazie anche al successo della Rari Nantes Salerno sulla Telimar Palermo. Nella gara odierna la partita resta in equilibrio solo per un tempo. Difatti dopo la rete di Amatruda, il team dell tecnico Mirarchi macina gioco e risultato e grazie a Gianni, Tulli e Barberini già a fine primo quarto traina il risultato dalla propria parte. Il secondo tempo è decisivo per le sorti dell’incontro. Il Latina Anzio gioca bene, si distende con repentine ripartenze e annulla ogni velleità del Crotone (che resta a zero punti) con un devastante parziale (1-6). La gara continua con un sostanziale dominio dei pontini-anziati che aumentano via via il divario fino al corposo risultato finale. Netto dunque il divario, fedele specchio del gioco visto in vasca. Da segnalare la rete del giovane De Bonis (classe 2001) a chiusura della partita.

 R.N. CROTONE – LATINA ANZIO 7-17 (2-3, 1-6, 2-3, 2-5)

R.N. Crotone: Conti, Amatruda (1), Arcuri, Latanza (1), Graziano, Candigliota, Namar (1), Morrone, Spadafora (1), Markoch (2), Cavallaro, Aiello (1), Sibilla. Allenatore Arcuri

Latina Anzio: Cappuccio, Tulli (2), De Bonis (1), Goreta (2), Gianni (3), Falco, Castello (1), Barberini (2), Lapenna (2), Priori, Di Rocco (3), Giugliano (1), Marini. Allenatore Mirarchi

Arbitri: Fraunfelder e Calabrò

Note – Superiorità numerica: R.N. Crotone 1/3 e Latina Anzio 5/8