Home In evidenza Anzio, Manuela D’Alterio per CasaPound: “Noi tra la gente”

Anzio, Manuela D’Alterio per CasaPound: “Noi tra la gente”

1945
0

Presentazione ufficiale della candidata a sindaco di Anzio per CasaPound Manuela D’Alterio. Che ha dato appuntamento ai cittadini e agli elettori nell’area del gazebo della pizzeria la Ciurma sulla riviera Malozzi. Coordinato dal responsabile della campagna elettorale Mario Eufemi, all’incontro ha preso parte il segretario nazionale di CasaPound Simone Di Stefano. Tanti gli attivisti che hanno partecipato all’incontro. “Andiamo da soli con l’orgoglio che ci contraddistingue – ha detto D’Alterio – Siamo fuori da un centrodestra lontanissimo da noi e che ad Anzio ha due anime: una che doveva fare opposizione nei passati cinque anni e non l’ha fatto, l’altra che doveva governare e non ha fatto niente. E oggi si ritrovano insieme. Le ultime elezioni politiche non ci hanno premiato, ma continuiamo a stare con la gente, tra la gente. E presentiamo una lista formata da tanti giovani: noi ci siamo, ma siamo dei traghettatori. Il futuro e’ loro“. Quindi Manuela D’Alterio ha indicato i punti del programma di CasaPound tra i quali la costituzione di un’agenzia turistica che valorizzi il brand Anzio nel quale spiccano la natura, i siti archeologici e la gastronomia d’eccellenza con coinvolgimento degli operatori commerciali e operatori turistici “per una città – ha detto – che sia pronta a ospitare villeggianti e turisti tutto l’anno“. E poi la sicurezza in periferia, il monitoraggio dei centri di accoglienza sul territorio, un banco alimentare per le famiglie bisognose, una diversa politica dell’edilizia popolare che dovrà guardare le esigenze delle famiglie italiane, il piano di riqualificazione delle scuole con il coinvolgimento degli studenti, il potenziamento della raccolta differenziata dei rifiuti e la manutenzione costante degli spazi verdi. E poi una proposta a favore degli animali con un servizio veterinario ambulatoriale che prevede una visita mensile gratuita per i possessori di animali. Quindi è intervenuto Simone Di Stefano che ha fatto una panoramica del quadro politico nazionale invitando a votare CasaPound “che – ha detto il segretario – e’ l’unico vero partito del cambiamento“. Ha quindi evidenziato l’inutilità del voto al Movimento 5 Stelle (“che voleva rivoluzionare il sistema e invece si e’ adeguato al sistema”) e alla Lega di Salvini (“ostaggio di Berlusconi – ha detto Di Stefano – che ha portato il centrodestra alla paralisi“).

Quello a CasaPound – ha aggiunto – e’ il voto che si da’ a chi vuole un cambiamento reale, un voto a chi sta tra la gente e ascolta le sue esigenze. Le elezioni comunali sono un banco di prova importante perché ci consente di crrscere. Ad Anzio puntiamo ad entrare in consiglio comunale per cambiare la politica. E lo faremo con Manuela D’Alterio“.