Home Eventi Nettuno, il Museo dei trofei del baseball trova ‘casa’ al Forte Sangallo

Nettuno, il Museo dei trofei del baseball trova ‘casa’ al Forte Sangallo

1096
0
Definito l’accordo tra il Comune e la Nuova Baseball Club Città di Nettuno: i trofei saranno a disposizione della città come beni pubblici che non potranno essere trasferiti o destinati ad altri utilizzi

E’ iniziato stamattina l’allestimento del Museo dei trofei del baseball, che ha trovato una ‘casa’ definitiva: ad accogliere i tantissimi trofei, coppe e medaglie sarà il Forte Sangallo. “Nettuno è la città dello sport del baseball e come tale va onorata – commenta il sindaco Angelo Castotra i preziosi e importanti reperti della preistoria locale, i bellissimi e unici costumi delle priore nettunesi, le mostre temporanee di artisti locali e non che si alternano e si sono alternati nel tempo, ed altro ancora, finalmente e per la prima volta trova spazio permanente una parte importante della storia nettunese, rappresentata appunto dal baseball così ospitato in un sito come è quello del Forte dove ogni volta che si entra si respira una dimensione temporale che invita alla sete di cultura”. Il Msueo ha trovato spazio in una delle due ali del Forte, al piano terra per consentire il facile accesso anche da coloro che sono portatori di handicap.

La richiesta di aprire un Museo dedicato agli innumerevoli risultati ottenuti sul campo dalle squadre nettunesi, era arrivata dalla SSd Nuova Baseball Club Città di Nettuno che – ottenuta dalla Federazione italiana baseball la titolarità dei premi sportivi – tramite l’amministratore Dario Fortini aveva inviato una proposta al Comune per mettere a disposizione della città quei titoli “come beni pubblici che mai potranno essere, in nessun modo, trasferiti o destinati ad altri utilizzi se non quelli museali e di natura pubblica”. Terminate le operazioni di allestimento, dunque, il nuovo Museo dei trofei del baseball verrà inaugurato e sarà a disposizione della città.