Home Cronaca Nettuno, niente suolo pubblico: salta la degustazione a via Romana

Nettuno, niente suolo pubblico: salta la degustazione a via Romana

4015
1

L’associazione commercianti di Nettuno ha annullato gli eventi di degustazione della Notte Bianca in programma questa sera su iniziativa dei commercianti di via Romana e che prevedeva l’occupazione del suolo pubblico. “Credevo che al di là dei pensieri politici di ognuno di noi – spiega il presidente Salvo Grimaudo, rivolto al sindaco Angelo Castopotesse nascere una collaborazione tra associazione e amministrazione comunale. Del resto l’obiettivo mi sembrerebbe comune. Ma mi sono sbagliato prendo atto di questa mia responsabilità e diversamente dal vostro operato per il bene dell’associazione da me fortemente voluta darò le dimissioni da presidente ascoltando il consiglio di un suo grandissimo elettore . Null’altro da da aggiungere non mi resta che augurarvi un buon proseguimento di una estate a 5 stelle“. Nella nuova lettera aperta inviata al sindaco, Grimaudo nota come “diversamente dal sindaco della precedente amministrazione ha soltanto il cognome, per il resto rimane tale e quale sta gestendo la città con atti politici come i vecchi amministratori, e non per il bene comune di tutti i cittadini come tanto acclamava in campagna elettorale. Con grande impegno e sacrificio di tutti noi commercianti di via Romana – continua – ci stiamo adoperando per l’incremento del lavoro delle nostre attività. Contestualmente contribuiamo alla crescita del turismo di questa città. Personalmente ho cercato una collaborazione per ottenere autorizzazione ad occupare suolo pubblico su via Romana, invano le ripetute richieste protocollate ed indirizzate via Email direttamente alla sua segreteria dove ci assumevamo responsabilità di pagamenti di suolo pubblico e libero accesso ai residenti e mezzi di soccorso. Abbiamo provato a chiedere patrocinio del comune di Nettuno per risparmiarci la tassa di affissione pubblicitaria, abbiamo provato a chiedere se era possibile inserirci nel calendario degli eventi nettunesi, ma nulla di tutto questo ci è stato accordato. Malgrado tutto – conclude Grimaudo – stiamo andando avanti impegnandoci a pagare tasse sull’affissione dove l’ufficio tributi ci garantiva l’affisione di 50 manifesti per pubblicizzare il nostro programma, ad oggi non ne stata affissa una sola locandina sulle bacheche. E questo dimostra che in questo comune non funziona nulla“.

1 COMMENTO

  1. Io mi vergogno di vivere in una città mal organizzata e mal gestita come questa.
    Sono andata al comune per chiedere delle informazioni all’ufficio anagrafe e ho dovuto contornare fino a 100 per non litigare con quelle persone che si sentono chissà chi.
    Mi sono trovata davanti gente super maleducata che nemmeno saluta quando entri negli uffici.
    Ma dove andremmo a finire?
    Il sindaco si preoccupa di “tante” cose, ma forse non guarda bene le basi principali, le persone che dovrebbero stare al servizio per il cittadino non sono valide, anzi.
    Continuiamo così, a far lavorare persone come queste! Complimenti.
    Ho provato a lasciare una recensione sul sito comunale, ma non è stato possibile!
    Finirà questo schifo prima o poi?