incidente

Si chiamava Paolo Marino, l’ufficiale dell’Aeronautica 47 anni che ha perso la vita ieri pomeriggio in un terribile incidente verificatosi lungo la Nettunense sul territorio del Comune di Nettuno.
L’uomo era alla guida di una Peugeot 207 che, poco dopo il cavalcavia di Padiglione in direzione Aprilia, e’ stata travolta, schiacciata e scaraventata nella cunetta da un camion che ha invaso la corsia di marcia dell’utilitaria dopo l’esplosione di uno pneumatico che ha fatto perdere il controllo al conducente, un cittadino egiziano di trent’anni.
Nell’impatto Marino e’ morto sul colpo, mentre ha riportato solo un trauma cranico il figlio di cinque anni che era in macchina con lui.
L’ufficiale dell’Aeronautica ieri pomeriggio aveva lasciato l’abitazione di Lavinio per recarsi a riprendere al lavoro la moglie che insegna a Pomezia. È stata proprio la donna, preoccupata per il ritardo, ad avvertire una vicina di casa dicendo di essere preoccupata perché, nonostante continuasse a contattarlo telefonicamente, il marito non rispondeva. E’ stata la Polizia municipale di Nettuno a comunicare alla donna la tragica notizia, ma anche a rassicurarla sulle condizioni di salute del figlio. Il piccolo è stato prima trasferito in eliambulanza all’ospedale romano San Camillo e poi i medici hanno deciso di spostarlo al Bambino Gesù: ha riportato un trauma cranico le sue condizioni di salute non destano preoccupazioni. A salvarlo il fatto che probabilmente nell’impatto e’ stato sbalzato fuori dall’abitacolo della Peugeot. Un miracolo. In questa tragedia.