Home Cronaca Nettuno, pugno duro del Comune per chi vende bibite in bottiglia dopo...

Nettuno, pugno duro del Comune per chi vende bibite in bottiglia dopo le 22

3762
0

Dopo il nuovo atto di violenza che si è perpetrato la scorsa notte tra Piazza Cesare Battisti e il Borgo medievale a Nettuno nel quale è stato ferito a colpi di bottiglia un ragazzo di 20 anni, il sindaco Angelo Casto ha deciso di eseguire una serie di controlli sulla vendita di bibite in bottiglia. In proposito c’è un’ordinanza sindacale che vieta la vendita di bibite in bottiglia dopo le 22. L’aggressione a colpi di bottiglia si è verificata invece intorno a mezzanotte e mezza a conferma della violazione dell’ordinanza. Questa mattina il sindaco, accompagnato dal comandante della polizia locale Antonio Arancio, ha quindi eseguito una serie di controlli lungo via Visca dove ci sono almeno quattro esercizi commerciali gestiti da extracomunitari che vendono bibite, soprattutto birre, praticamente 24 ore su 24. Il sindaco e il dirigente del polizia locale hanno nuovamente notificato l’ordinanza ai gestori a non vendere bibite dopo le 22.

Se dovessimo accertare che l’ordinanza non viene rispettata scatterà la chiusura per i locali – spiega il sindaco – E ora di finirla. Le ordinanze ci sono e tutti le devono rispettate. In questo caso non è possibile gettare la croce sui locali del Borgo medievale, considerato che l’episodio che si è verificato ieri sera avuto origine da un litigio che si è iniziato in piazza Cesare Battisti“. Il sindaco ha dato mandato alla polizia locale di verificare il sistema di videosorveglianza del Borgo medievale, in particolare in piazza Colonna, per cercare di identificare gli aggressori del ventenne.