Home Cronaca Nettuno Rissa al Borgo, 20enne in manette per aver rubato la pistola ad...

Rissa al Borgo, 20enne in manette per aver rubato la pistola ad un poliziotto

5152
0

Dovrà rispondere di accuse pesanti il giovane che questa notte ha sottratto la pistola ad un agente di Polizia, intervenuto per dividere le tre ragazze che si stavano picchiando. 

Si stanno delineando a poco a poco i contorni dell’ultimo fatto di cronaca registrato questa notte al Borgo medievale di Nettuno dove tre ragazze, per futili motivi, hanno iniziato a picchiarsi (Leggi qui la notizia). Quella che stamattina sembrava solo una voce ha ora trovato conferme ufficiali: nel tafferuglio è rimasto coinvolto anche un agente di Polizia al quale è stata sottratta la pistola.

Secondo quello che è stato ricostruito l’uomo, che era fuori servizio e che è finito al pronto soccorso a causa delle lesioni riportate, era uscito da uno dei locali del Borgo dove si trovava per trascorrere la serata. Tra l’altro quello di ieri è stato l’ultimo giorno di permanenza a Nettuno dove si trovava temporaneamente presso la scuola di Polizia di Nettuno. Quando ha notato le tre donne litigare pesantemente, l’agente ha cercato di calmare gli animi e di dividere le tre che se le stavano dando di santa ragione. In breve tempo, però, il poliziotto è stato a sua volta raggiunto da un giovane – appena ventenne – che gli si è scagliato contro, perché – presumibilmente – riteneva che stesse picchiando una delle tre, risultata essere poi la sua fidanzata. Un equivoco, dunque, alla base dell’ulteriore aggressione che ha seguito quella di poco prima.

Quando poi l’aggressore si è accorto che l’altro aveva un’arma gliel’ha sottratta e si è dato alla fuga, facendo perdere le sue tracce. Immediata la richiesta di intervento al Commissariato di Anzio che, dopo aver ascoltato i testimoni, ha prontamente avviato le indagini tese a risalire all’identità del ragazzo. Il ventenne è stato rintracciato poco dopo e si trova ora in stato di fermo. Dovrà rispondere delle accuse di rapina, lesioni personali aggravate e porto illegale d’arma. Il poliziotto ha riportato 10 giorni di prognosi.