Home Cronaca “Serata di Primavera”: sulle polemiche il disappunto del Comitato

“Serata di Primavera”: sulle polemiche il disappunto del Comitato

2408
0

Il Comitato interviene sulle polemiche dopo lo spettacolo di mercoledì

Alla luce delle polemiche seguite allo spettacolo “Serata di Primavera” di mercoledì scorso, il Comitato per la lotta contro il cancro di Anzio e Nettuno, interviene per esprimere il proprio disappunto. Il documento è firmato dai  consiglieri Giorgio Costa, Giuseppe Palomba, Francesco Mastroddi, Marinella Marocca, Daniela De Franceschi, Raffaele Bernardi, Giorgio Di Fazio, Patrizia Marcheggiani, Daniela Mastropietro, Rita Sannino, Patrizia Bicocchi, Fabrizio Mastroddi, Maria Grazia Quinterno, Mariano Coppola. Non c’è la firma del presidente Gianfranco Meconi che si è dissociato dall’iniziativa del direttivo del Comitato avendo già diramato al mattino, dopo un incontro con il sindaco di Anzio Luciano Bruschini, un comunicato di scuse al solo comune anziate, la cui impostazione è stata criticata dal consiglio direttivo

Il Comitato per la lotta contro il cancro di Anzio e Nettuno – si legge nella nota del direttivo – esprime il suo disappunto per le polemiche sorte, riguardo ad una esibizione di artisti, non apprezzata dal Sindaco Luciano Bruschini con una lettera resa pubblica sul profilo ufficiale FB. Per quello che ci riguarda, esprimiamo tutti noi del Consiglio Direttivo, la nostra solidarietà all’amministrazione comunale di Anzio. Le polemiche non giovano certamente alla causa, per la quale, la manifestazione è stata organizzata. Il comitato esprime ancora una volta, alle due amministrazioni comunali, tutta la riconoscenza per la loro vicinanza. Se qualcuno ha strumentalizzato, per fini elettorali lo spettacolo di beneficenza, il comitato ne prende le distanze e non può ergersi a giudice, perché da sempre ha preteso, che la battaglia contro il cancro, non può mai avere colori di appartenenza politica, ma semmai, la risposta corale di tutte le forze politiche unite per una giusta causa”.