Home Eventi Disabilità, bullismo e genitorialità alla Biblioteca Comunale di Anzio

Disabilità, bullismo e genitorialità alla Biblioteca Comunale di Anzio

1216
0
CONDIVIDI
Una serie di incontri alla Biblioteca Comunale di Anzio per affrontare temi delicati legati alla disabilità, bullismo e genitorialità

Dal prossimo 7 marzo inizieranno, presso la Biblioteca Comunale di Anzio, una serie di incontri, mirati ad affrontare una serie di tematiche molto delicate, in special modo il bullismo, la disabilità e gli aspetti della genitorialità.

Il 7 e il 14 marzo la dottoressa Francesca Bonici curerà l’incontro dal titolo “Il mio bambino è speciale: come affrontare la disabilità in famiglia“. Nel corso dei due incontri sarà aperto il dibattito condiviso con il pubblico intorno ai concetti di disabilità/diversabilità, e saranno proposte letture tratte da racconti autobiografici di importanti autori, e da testimonianze del vissuto di genitori, fratelli e sorelle di bambini e ragazzi disabili.

Il 21 e il 28 marzo, invece, sarà affrontata la tematica del bullismo, grazie all’intervento dello psicologo Alessandro Iannone. Nel corso dei due incontri saranno analizzate le radici individuali ed interpersonali del bullismo, le possibili strategie di intervento, e si dedicherà spazio al peculiare fenomeno del cyberbullismo: il cyberbullo, a differenza del bullo tradizionale, può infatti colpire la vittima ad ogni ora del giorno e della notte con estrema facilità e in anonimato.

I prossimi 4 e 11 aprile, infine, la psicologa Silvia Vitali parlerà della separazione e di come restare buoni genitori anche quando la coppia viene meno. Spesso, purtroppo, gli scenari delle separazioni sono drammatici per i coniugi e per i figli, perché ci si trova quotidianamente di fronte a vere e proprie faide familiari in cui odio, rabbia, ricatto e vendetta diventano modalità di relazione croniche per dolorosissime guerre destinate ad andare avanti per anni. Nell’incontro ci si interrogherà, dunque, se e come si possa realizzare una “buona gestione della separazione”.

Gli incontri si terranno tutti a partire dalle 18 e l’ingresso è libero.