Home Cronaca Anzio Anzio, emergenza acqua a Corso Italia: si cerca una soluzione

Anzio, emergenza acqua a Corso Italia: si cerca una soluzione

1623
0

Anzio, emergenza acqua: si cerca una soluzione dopo l’incontro tra sindaco e una delegazione dei residenti della palazzina privata di Corso Italia.

E’ in corso nell’ufficio del sindaco di Anzio Luciano Bruschini un incontro con la delegazione dei residenti della palazzina privata di Corso Italia 34 – non del Comune di Roma come è scritto erroneamente nel precedente lancio – per cercare di trovare una soluzione alla vicenda dell’acqua potabile staccata da Acqualatina alle 41 famiglie che vi abitano: quindici sono affittuari, il resto sono proprietari dell’immobile.
Il fatto che la palazzina abbia il contatore unico ha fatto sì che negli anni molti degli inquilini non abbiano sempre pagato la loro quota fino ad accumulare un debito di circa 100 mila euro con Acqualatina.
Durante l’incontro il sindaco Bruschini ha contattato la società chiedendo una transazione: dimezzare la cifra dovuta e contestualmente impegnare gli inquilini a versare la cifra in un lasso di tempo da definire. Acqualatina si è riservata di accettare la soluzione prospettata dal primo cittadino. Altro aspetto che è stato affrontato, la necessità che ogni inquilino abbia il proprio contatore e, dunque, abbia un rapporto diretto con Acqualatina. Per affrontare l’emergenza, il Comune ha comunque sollecitato l’ente del servizio idrico a ridare l’acqua alla palazzina, considerato che vi abitano anche minori, anziani e invalidi. Nei prossimi giorni si procederà ad organizzare un incontro tra gli inquilini e l’amministratore del condominio parteciperà anche il sindaco con il ruolo di mediatore.