Home Cronaca Nettuno Nettuno, Borgo medievale “cardioprotetto”: saranno installati tre defibrillatori

Nettuno, Borgo medievale “cardioprotetto”: saranno installati tre defibrillatori

2325
0

Tra le viuzze del Borgo medievale il comune di Nettuno ha installato tre colonnine all’interno delle quali, entro la fine di febbraio, saranno collocati tre defibrillatori cardiaci donati alla città dalla Fondazione Salvati. Si tratta del progetto “Borgo cardioprotetto” per il soccorso in caso di emergenza cardiaca. “I defibrillatori saranno dislocati in punti strategici davanti alle telecamere di controllo collegate al comando della Polizia locale – spiega il sindaco Angelo Castoe protetti da teche che li renderanno visibili e riconoscibili, tutelati dal sistema di localizzazione Gps per evitarne il furto. Abbiamo scelto il Borgo medievale per garantire un pronto intervento cardiologico perché è uno dei luoghi di maggiore affluenza”.

Per l’uso dei defibrillatori in caso di emergenza sono stati coinvolti i gestori dei pubblici esercizi del Borgo medievale che saranno all’uso dei defibrillatori in un corso tenuto nel mese di febbraio all’ospedale di Anzio dalla dottoressa Simona Curti, responsabile del pronto soccorso del nosocomio anziate. “Fondamentale per avviare questo il Borgo cardioprotetto – spiega il sindaco di Nettuno – la donazione dei tre defibrillatori da parte della Fondazione Salvati”.