CONDIVIDI

Come era prevedibile è stata la vicenda del centro di stoccaggio rifiuti previsto in via delle Cinque Miglia a Sacida a dominare il dibattito in consiglio comunale di Anzio. Ad accendere i riflettori, oltre alle interrogazioni piovute dai banchi di opposizione, è stata la presenza in sala consiliare di un nutrito numero di cittadini e di volontari di Anzio No Biogas che hanno sollecitato il sindaco ad appellarsi al principio di precauzione.
Ad intervenire sulla questione chiedendo il rispetto degli impegni presi in consiglio un anno fa e per sollecitare il sindaco ad intervenire per scongiurare che Sacida diventi la pattumiera della provincia a sud di Roma sono stati nell”ordine: Cristoforo Tontini, Ivano Bernardone, Maria Teresa Lo Fazio, Danilo Fontana e Pino Ranucci. È stato poco fa il sindaco Bruschini a dichiarare, tra gli applausi dei presenti, che la prossima settimana incontrerà il legale dell’ente per verificare se ci sono le condizioni per appellarsi al principio di precauzione.