CONDIVIDI

Cinque ragazzi sono stati sorpresi la notte scorsa mentre cercavano di danneggiare una delle casette del mercatino di Natale sul lungomare Matteotti a Nettuno. A sorprenderli in azione, alle 2,30, è stato un attivista del Movimento 5 Stelle che, proprio per prevenire atti vandalici, aveva il compito di vigilare sulle casette che sono state montate nella giornata di ieri dal personale della municipalizzata Poseidon. Il ragazzo si è avvicinato ai cinque che stavano armeggiando intorno ad una delle casette e ha chiesto loro cosa stessero facendo; visti scoperti hanno risposto farfugliando che avevano visto delle viti allentate e che stavano cercando di ripararle, anche se il danno procurato ad una delle finestrelle era evidente. L’attivista ha quindi preso della targa dell’autovettura da quale erano scesi i cinque ed è riuscito a farsi dare il telefono cellulare da uno di loro e ha avvertito la polizia. A quel punto, prima che la volante del Commissariato di Anzio arrivasse, il quintetto è risalito frettolosamente in macchina allontanandosi dal lungomare Matteotti. Non dovrebbe essere difficile identificare i vandali. Domani il presidente della società Poseidon Gianluca Cesarini sporgerà denuncia per danneggiamento.