Home Cronaca Mense, procedura negoziata al via: tornano All Foods e Camst

Mense, procedura negoziata al via: tornano All Foods e Camst

2322
1
CONDIVIDI
stop ai pasti
Bergami IMMOBILIARE

Era nell’aria da qualche settimana, tra l’altro lo aveva anticipato anche il Sindaco in consiglio comunale; la conferma è arrivata in queste ore con la pubblicazione in Albo pretorio della determinazione n. 244 relativa al servizio di refezione scolastica che partirà il 3 ottobre: la mensa sarà gestita per due mesi ancora dall’Ati All Foods/Camst. Quello, per intenderci, che l’aveva gestita l’anno scorso fino a giugno, nell’ambito di una gara cosiddetta “ponte” che aveva affidato l’appalto per un anno. Il motivo di quest’ultima decisione, discussa e approvata a maggioranza assoluta dalla Giunta Bruschini, risiede ancora una volta nell’emergenza che si è venuta a creare. A meno di dieci giorni dall’inizio dei rientri quotidiani nei plessi anziati, infatti, a seguito della nuova normativa di settore che al momento non consente di espletare una gara ad hoc si è quindi deciso di ricorrere all’istituto della procedura negoziata con la società che fino al giugno scorso, tra le rimostranze dei genitori, si è occupata dei refettori di Anzio. Lo stesso Ati che si era aggiudicato l’appalto dopo la revoca di Solidarietà e Lavoro, presentando un’offerta al massimo ribasso. A tutto svantaggio, ovviamente, della qualità dei cibi somministrati.

Intanto All Foods e Camst sono stati invitati ad inviare la lettera contenente l’offerta.

1 COMMENTO