Nell’abitazione dell’uomo, già noto alle forze dell’ordine, sono stati trovati 40 proiettili sia della revolver calibro 357 magnum, che aveva al momento del fermo, sia di altre armi da fuoco.

Dovrà rispondere dei reati di detenzione e porto illegale di armi, detenzione illegale di munizionamento e ricettazione, G.A., 43 anni, residente ad Anzio, ma originario di Messina. L’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato trovato in possesso di una revolver calibro 357 magnum, completa di caricatore con 6 colpi, dopo un lungo inseguimento da parte della polizia. Una pattuglia del Commissariato di Anzio stava, infatti, eseguendo il consueto controllo del territorio, quando ha notato due autovetture ferme, affiancate al margine della strada nel quartiere Europa. Gli agenti si sono avvicinati alle due auto, ma queste si sono immediatamente messe in moto, scappando in direzioni opposte. La pattuglia ha inseguito una delle due macchine, con a bordo G.A., che ha immediatamente accelerato per far perdere le sue tracce. La fuga del pregiudicato si è conclusa a viale Antium. Nell’abitazione di G.A. sono stati trovati 40 proiettili sia della revolver calibro 357 magnum, risultata poi rubata, sia di altre armi da fuoco.