Home Cronaca Nettuno Acqualatina: Nettuno, Aprilia e Bassiano fanno saltare l’aumento del 9 per cento...

Acqualatina: Nettuno, Aprilia e Bassiano fanno saltare l’aumento del 9 per cento delle bollette.

5643
1

In una infuocata assemblea dei sindaci dell’Ato4 è saltata la proposta di Acqualatina, gestore del servizio idrico, di un piano tariffario 2016-2019 che prevedeva un aumento del 9 per cento in bolletta con un ulteriore incremento per il biennio 2020-2021. Una proposta alla quale si sono opposti il comune di Nettuno seguito da Aprilia e Bassiano. I sindaci chiaramente contrari hanno quindi abbandonato la conferenza e quelli rimasti alla fine hanno respinto all’unità la proposta di aumento.
In precedenza l’assemblea dei sindaci aveva comunque approvato a maggioranza altre tre proposte di delibera: approvazione delle spese della segretaria tecnica operativa dell’Ato4, approvazione della delega ad Acqualatina della funzione di esproprio, modifica dell’apertura dello sportello dedicati all’utenza. Anche su questi tre punti la rappresentante del comune di Nettuno il consigliere comunale Laura Pizzotti delegata dal sindaco Angelo Casto – e che accompagnata da Fiorenzo Testa del Comitato Acqua pubblica Anzio-Nettuno – aveva espresso parere negativo così come i rappresentanti dei comuni di Aprilia e Bassiano. “Oltre a non andare nel verso stabilito dal referendum del 2011 – spiegano dal comune di Nettuno – le tre delibere approvate avranno ricadute sui futuri piani tariffari e per questo motivo sono state da noi respinte. Resta il successo di aver comunque bloccato l’aumento del 9 per cento in bolletta”.

1 COMMENTO